(1130) La muffa nella stanza d'albergo

Cliente appena arrivata va a lamentarsi alla Reception: "Il bagno é pieno di muffa! Voglio cambiare stanza!


I Bagni di quel piano sono stati rifatti durante l'inverno: com'é possibile che ci sia muffa?? Sono stati ammodernati con servizi dal design molto accattivante, una doccia multifunzione in linea con lo stile e con le nuove piastrelle antisdrucciolo.


L'albergatore sale a vedere. La Toilette é a posto e pulita ma la donna indica le fughe tra le piastrelle di color grigio: "La vede? La vede? Queste fughe scure.... E' MUFFA!"


"Signora, guardi che le fughe sono di color grigio perché lo sono anche le piastrelle. Se avessimo fatto le fughe bianche si sarebbe rovinato l'effetto generale. Sono state fatte apposta così"


"No, lei non mi prende in giro: questa é muffa! Mi cambi subito camera!"


(E questa magari se ne é pure tornata a casa sparlando dell'Hotel dicendo che c'era la muffa e che "non si é fatta prendere in giro")

3 commenti:

  1. ImpiegataSclerata10 marzo 2012 12:31

    Queesta, la muffa, ce l'aveva nel cervello.
    Non ha la minima idea di cosa sia DAVVERO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione: nessuno che sappia cos'é la muffa potrebbe mai fare un errore del genere. La parte peggiore però é sempre il dopo, ossia quel che questa persona dirà in giro...

      Elimina
    2. ImpiegataSclerata10 marzo 2012 23:33

      Dipende se lo dice a qualcuno che la conosce (credibilità ZERO) o che non l'ha mai vista. Se non l'ha mai vista e la inconta di persona capisce subito che è chiaramente bollita di cervello se no... Beh... Ma una che non sa distinguere la muffa dalle fughe tra le piastrelle di color grigio saprebbe lasciare una recensione on-line?

      Elimina